NUOVO CORONAVIRUS AGGIORNAMENTO DI SITUAZIONE

Negli ultimi giorni si sono succeduti un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (1 aprile 2020) e un’ordinanza regionale (n. 7/PC del 3 aprile 2020); quest’ultima in particolare oltre a ribadire a tutti coloro che oggi sono presenti in Valle, che si può uscire da casa solo per:

  1. Motivi di lavoro;
  2. Motivi di salute;
  3. Gravi necessità (assistenza a parenti, spesa alimentare, rifornimento carburante...);

evidenza anche che:

  1. Per uscire è necessario indossare una mascherina o in alternativa una sciarpa/bandana/fazzoletto o altro presidio utile a coprire il naso e/o la bocca;
  2. L’accesso agli esercizi commerciali è consentito ad una persona a famiglia, che dovrà entrare munita di mascherina o altro presidio utile a coprire la bocca e il naso e guanti monouso.

Viene ribadito che è necessario limitare i contatti personali allo stretto necessario.

 

La validità di queste prescrizioni è stata fissata a tutto il 13 aprile 2020.

Il mancato rispetto di quanto sopra precisato, comporterà l’applicazione delle sanzioni previste.

 

Si comunica inoltre che:

- una prima consegna delle mascherine utili alla popolazione avverrà dal 7 aprile all’11 aprile 2020, grazie al prezioso operato dei volontari della Protezione Civile;

- per uscire da casa è necessario avere con sé (sia a piedi, sia in macchina) un modello di autocertificazione per gli spostamenti a disposizione in forma cartacea presso gli esercizi commerciali e in un’apposita cassettina collocata fuori dalla porta dell’ingresso principale del Municipio; si chiede di compilare solo la prima parte del modulo e in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine di ultimare la compilazione in loro presenza.

 

Si ricorda infine l’osservanza delle seguenti misure igienico-sanitarie:

  • Lavarsi spesso le mani
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Evitare abbracci e strette di mano
  • Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro
  • Igiene respiratoria
                (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
  • Non toccarsi occhi, naso, bocca con le mani
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcool ed arieggiare spesso i locali
     
    Sappiamo che le Sante Festività Pasquali saranno trascorse in maniera diversa quest’anno, sicuramente più raccolta e per molto tempo negli anni a venire potremmo raccontare di quanto sta succedendo; non dovremmo mai dimenticare la nostra storia in questi momenti, in particolare quanto la nostra gente in passato ha vissuto. Si sono rialzati da due guerre mondiali e da un terremoto, non hanno mai avuto paura di affrontare le difficoltà, hanno resistito a tutto, con dignità, responsabilità e coraggio. Oggi noi siamo chiamati a fare altrettanto per il presente e il futuro della nostra Comunità.
    L’Amministrazione Comunale rimane a disposizione per qualsiasi ulteriore necessità ed informazione, ai seguenti numeri di telefono: 329/7880907 - 335/5802935 (sindaco) e augura a tutti di trascorrere delle serene festività pasquali.

 

Resia, lì 4 aprile 2020

                                                                                                           IL SINDACO/ŠÏNDIK

                                                                                                                MICELLI Anna

Archivio Notizie